Tag Archivi: Francesco Sermarini

Enslaved – E (Nuclear Blast, 2017) di Francesco Sermarini

Ascoltare metal e non conoscere gli Enslaved è una grandissima mancanza per qualsiasi persona che si dice appassionata di questo genere. In 26 anni il gruppo svedese non ha praticamente mai sbagliato un colpo, con 13 dischi solidi e ben ...

Leggi Articolo »

Willie Peyote – Sindrome di Tôret (451 Records, 2017) di Francesco Sermarini

A dimostrare che in questo periodo il termine “indie” può voler dire tutto e niente, arriva il torinese appartenente alla classe ’85 Guglielmo Bruno, conosciuto meglio con il nome d’arte Willie Peyote. Il rapper/”cantautore”, dopo l’ottimo ‘Educazione Sabauda‘, è tornato ...

Leggi Articolo »

Bell Witch – Mirror Reaper (Profound Lore Records, 2017) di Francesco Sermarini

Siamo in autunno, ormai le ore di sole si accorciano sempre di più e gli alberi perdono il loro fogliame, diventando malinconici scheletri all’interno di un paesaggio sospeso tra la vita e la morte nella sua tetra poesia. Non poteva ...

Leggi Articolo »

The World Is A Beautiful Place And I Am No Longer Afraid To Die – Always Foreign (Epitaph Records, 2017) di Francesco Sermarini

Se c’è un gruppo che è riuscito ad appassionare praticamente tutti, grazie ad un’atmosfera pacifica di una tipica compagnia di amici che suonano nello scantinato dei genitori, sono proprio gli americani The World Is A Beautiful Place And I Am ...

Leggi Articolo »

Chelsea Wolfe – Hiss Spun (Sargent House, 2017) di Francesco Sermarini

Durante il nuovo millennio sono sbocciati diversi personaggi femminili pieni di fascino e charme, grazie soprattutto ad un loro forte carattere che va ad influenzare direttamente sulla loro musica. Sia nel pop più mainstream, con figure come Lana Del Rey ...

Leggi Articolo »

The Contortionist – Clairvoyant (eOne Music, 2017) di Francesco Sermarini

Se si ascolta il debutto ‘Exoplanet’ dei The Contortionist e, subito dopo, si passa a questo Clairvoyant risulta difficile credere che sia la stessa band. Eppure il gruppo americano, partendo da un Deathcore melodico e tecnico, è maturato, diventando uno ...

Leggi Articolo »

Wolves in the Throne Room – Thrice Woven (Artemisia Records, 2017) di Francesco Sermarini

Prendete il Black Metal, genere nato in Scandinavia e che attraverso la musica vuole rappresentare il gelo che caratterizza quei luoghi. Dai paesi nordici, importatelo in America, per la precisione nella zona della Cascadia, nella quale i fittissimi boschi secolari ...

Leggi Articolo »

Godspeed You! Black Emperor – Luciferian Towers (Constellation Records, 2017) di Francesco Sermarini

Ogni volta che i  Godspeed You! Black Emperor annunciano il nuovo disco, questo diventa automaticamente l’uscita Post-rock più attesa dell’anno. E come dare torto, visto che in anni di carriera il gruppo canadese è diventato un vero e proprio punto ...

Leggi Articolo »

Ufomammut – 8 (Neurot Recordings/Supernatural Cat, 2017) di Francesco Sermarini

Appassionati del doom e delle chitarre “fuzzate” all’inverosimile gioite, i maestri italiani Ufomammut sono tornati. I nostri si sono guadagnati, meritatamente, un certo angolo di prestigio nel panorama del metal nostrano e a quanto pare non hanno nessuna intenzione di ...

Leggi Articolo »

Caparezza – Prisoner 709 (Universal Music Italia, 2017) di Francesco Sermarini

Ormai è inutile introdurre Caparezza, il “cugino”, come egli stesso si identifica, dei rapper. Nonostante una sua proposta particolarmente alternativa, sia nel senso più strettamente musicale, sia nella semantica dei testi irriverenti e pieni di significati più o meno espliciti, ...

Leggi Articolo »